Foto del Salento

Volessimo proporre un soggetto da immortalare in una foto che dia un’immagine precisa e giusta di quello che è il Salento avremmo tante difficoltà a scegliere quello ideale.

fotografia-del-salento54

Di sicuro la bellezza delle acque chiare e trasparenti che si adagiano pigramente e dolcemente sulle lunghe spiagge potrebbe rendere bene l’idea di quanto sia bello ed emozionante trascorrere una giornata al mare in Salento, per esempio il litorale gallipolino, la magnifica e solitaria Pescoluse, magari immortalata dalle dune candide e bianchissime che la ammantano come un abito di gran gala.

Idem se, al posto della spiaggia fotografassimo il panorama romantico e movimentato della scogliera, circondata dalla contorta sagoma dei pini marittimi e dal verde intenso della macchia mediterranea. Magari all’imbocco di qualche grotta, come alla Zinzulusa o alla Grotta del Ciolo, là dove le acque giocano tra mille cromatismi, dal verde all’azzurro, dal turchese al blu scuro.

Un’altra immagine evocativa che una foto del Salento potrebbe rappresentare è sicuramente quella di una torre costiera che ritta e silenziosa assolve ancora oggi la sua funzione di solitaria ed incorruttibile vedetta del mare, che porta benessere e ricchezza ma anche pericoli e morte. Un mare che da sempre è stato al centro delle popolazioni salentine, anche per quelle che più fuggivano da esso rifugiandosi nell’entroterra.

Anche lo splendido paesaggio rurale, un bell’ulivo che fa capolino tra la terra rossastra, circondato da un antico muretto a secco e con vicino un’antica pajara, rappresentano una bella sintesi significativa di quello che è il Salento: terra e passione, ingegno e forza, pazienza e devozione, ma soprattutto tanto amore per la propria terra.