Bellezza della Puglia

La Puglia è una tale summa di bellezza e di incanto che è difficile riuscire in poche parole far onore a questo splendido territorio. Che si voglia partire dall’immenso patrimonio storico ed architettonico, che qui affonda le sue radici nella presenza dei greci e dei romani, ma di cui restano tracce ancora più antiche, come testimoniano i tanti siti archeologici, sparsi nella regione, e che raccontano agli ammaliati visitatori dello splendore di corti e castelli nel medioevo, dalle torri costiere ai castelli di Gallipoli ed Otranto all’enigmatico Castel del Monte.

Oppure dai tanti esempi della profonda spiritualità e religiosità delle popolazioni, che hanno trovato espressione sia nelle piccole ed anguste cripte ipogee come a Gravina di Puglia, nelle antichissime chiese bizantine, nelle maestose cattedrali romaniche e gotiche come a Otranto, oppure ancora nello splendore dell’arte e dell’architettura barocca, che qui ha raggiunto vette di raffinatezza e di eleganza notevoli nello stupendo barocco della capitale del Salento, Lecce.

Ma la Puglia è anche la meta ideale per chi ama il mare, le sue lunghissime spiagge, che esaltano la costa gallipolina fino ad arrivare alle spiagge di Pescoluse, il golfo di Manfredonia, il nord del Gargano, e la grande baia del Golfo di Taranto, le scogliere affascinanti di Capo Leuca e della costa a sud di Otranto, a Santa Maria al Bagno e Santa Caterina, impreziosite dalla bellezza suggestiva delle grotte, misteriosi miracoli della natura.

E poi il paesaggio sublime dell’entroterra, distese interminabili di uliveti e vigneti che regalano generosi i loro frutti, che raccontano allo spettatore ammirato il millenario amore per la terra e la dedizione con cui questo aspro terreno calcareo è diventato un patrimonio inestimabile di prodotti della natura di eccezionale pregio e valore, dall’olio extravergine di oliva ai vini, bianchi rossi e rosati. Splendida anche l’accoglienza e l’ospitalità della popolazione, che mantiene intatte colture e tradizioni di un tempo, sapendole integrare e far rivivere con armonia anche nella modernità.